image/svg+xml

Sala 3

Signes de Rencontre è un progetto, ideato e curato da Martina Corgnati, realizzato a Tunisi nel febbraio 2012, dove Agostino Ferrari ha compiuto un’impegnativa performance insieme a Nja Mahdaoui (1937), celebre calligrafo e artista tunisino.
I due hanno dipinto insieme una grande tela a quattro mani, mettendo a confronto le rispettive culture e tradizioni: il segno astratto, su cui Ferrari lavora da mezzo secolo, e la calligrafia araba, che Madhaoui ha spogliato progressivamente da ogni significazione per trasformarla in gesto sensibile, vivo e libero.
In seguito la performance a quattro mani è stata ripetuta a Reggio Calabria nel contesto del festival “Confini” della Fondazione Horcynus Orca (2012) e a Torino, in collaborazione col PAV (2013).

Donazioni: Agostino Ferrari, Nja Mahdaoui (gli artisti)

Signes de Rencontre, Agostino Ferrari, Nja Mahdaoui