image/svg+xml

Energia dal mare

Energia dal mare

Estrarre energia dalle correnti marine utilizzando una turbina ad asse verticale: il risultato di molti anni di sviluppo tecnologico è la turbina Kobold, su di un brevetto depositato nel 1998 dalla Ponte di Archimede s.p.a.
La turbina Kobold, ancorata al largo del lungomare di Ganzirri e da anni permanentemente connessa alla rete elettrica nazionale italiana, è stata progettata per soddisfare al meglio i vincoli di salvaguardia ambientale e di efficienza e minimizzare i costi di costruzione e mentenimento in operatività.

Le caratteristiche della turbina sono le seguenti:
– Rotazione indipendente dalla direzione di provenienza della corrente marina;
– Elevato momento torcente all’avvio, che rende la turbina in grado di partire spontaneamente, anche in condizioni di carico, eliminando così la necessità di dispositivi di avviamento.

Da diverso tempo la Fondazione Horcynus Orca in collaborazione con l’Istituto IAMC del CNR ha impiantato sulla piattaforma off shore un laboratorio di ricerca finalizzato alla valutazione di efficienza e di impatto ambientale e sociale dell’impianto.