image/svg+xml

Sala 2

Raccoglie personalità emerse nel mondo arabo dal 2000 in poi. Gli egiziani Nermine Hammam, con Metanoia (2009), progetto fotografico realizzato nell’ospedale psichiatrico del Cairo, Khaled Hafez, con una tela di gusto pop-concettuale che combina divinità egiziane a supereroi occidentali, Amal Kenawy con una tela e il video della serie You will be killed (2006) dall’intensità visionaria e drammatica e uno straordinario lavoro di animazione, e Moataz Nasr con il video e un’installazione fotografica del lavoro intitolato Water (2000). Insieme a loro un’installazione site-specific dedicata alla preghiera dal libanese Salah Saouli (nella foto), realizzata per Horcynus Orca in occasione della mostra Sud-Est (2005).

Donazioni: Nermine Hammam (l’artista), Khaled Hafez (l’artista), Amal Kenawy e Moataz Nasr (Martina Corgnati).

Installazione site-specific, Salah Saouli