image/svg+xml
io sono index.phpbool(false)
<- logic before rendering header
Array
(
    [1] => Array
        (
            [ID] => 1
            [parent_ID] => 0
            [children] => Array
                (
                    [2] => Array
                        (
                            [ID] => 2
                            [parent_ID] => 1
                        )

                    [3] => Array
                        (
                            [ID] => 3
                            [parent_ID] => 1
                        )

                    [4] => Array
                        (
                            [ID] => 4
                            [parent_ID] => 1
                        )

                    [5] => Array
                        (
                            [ID] => 5
                            [parent_ID] => 1
                        )

                    [6] => Array
                        (
                            [ID] => 6
                            [parent_ID] => 1
                        )

                    [7] => Array
                        (
                            [ID] => 7
                            [parent_ID] => 1
                        )

                    [8] => Array
                        (
                            [ID] => 8
                            [parent_ID] => 1
                        )

                    [9] => Array
                        (
                            [ID] => 9
                            [parent_ID] => 1
                        )

                )

        )

)
Array
(
    [0] => Array
        (
            [model_ID] => 0
            [model_children] => Array
                (
                    [0] => 1
                )

            [title] => Fondazione Horcynus Orca
            [content] => 
            [summary] => 
            [permalink] => https://www.horcynusorca.it
        )

    [1] => Array
        (
            [model_ID] => 1
            [parent_model_ID] => 0
            [wp_id] => 2070
            [wp_parent_id] => 0
            [title] => Horcynus Summer School 2024: 14 borse di studio per universitari e laureati. Iscrizioni entro il 21 giugno. QUI il bando
            [content] => 

Dopo le positive esperienze delle precedenti edizioni – dal 2015 al 2017 –  e valutati i significativi riscontri sugli esiti formativi e professionali torna, per il 2024, l’Horcynus Summer School, la “Scuola in Conservazione e Restauro delle opere d’arte contemporanee” diretta e coordinata da Gianfranco Anastasio. L’iniziativa è promossa dalla Fondazione MeSSInA – Ente Filantropico in collaborazione con la Fondazione Horcynus Orca. Iscrizioni entro il 21 giugno 2024.

Organizzata da Fondazione MeSSInA – Ente Filantropico, Fondazione Horcynus Orca, Ecos-Med Soc. Coop. Soc., Osservatorio Calatino (Caltagirone – CT) e dall’Università degli Studi di Messina, la Summer School vede tra i docenti alcuni fra i più noti esperti nel campo del restauro e della conservazione provenienti, oltre che dalle istituzioni organizzatrici, da prestigiose istituzioni pubbliche e private quali: Opificio delle Pietre Dure di Firenze, Peggy Guggenheim Collection di Venezia, Accademia di Brera, Accademia di Belle Arti di Catania, IED di Urbino, Istituto IPCF del CNR di Messina, Centro Regionale per la Progettazione e il Restauro della Regione Siciliana, Università degli Studi di Messina, Università degli Studi di Catania. La frequenza al corso da’ diritto a sei crediti formativi universitari.

L’Horcynus Summer School 2024 si svolgerà tra Messina (dal 22 al 28 luglio al Parco Horcynus Orca) e Mirabella Imbaccari (dal 1 al 8 settembre al Parco dei Saperi di Palazzo Biscari) e prevede 15 giornate in presenza e 10 erogate in modalità smart. Si concluderà venerdì 8 ottobre 2024 a Mirabella Imbaccari.

Per questa edizione sono 14 le borse di studio che verranno assegnate e che comprendono l’intero percorso formativo (docenze, materiale didattico, utilizzo delle strutture dell’Istituto, visite didattiche, spostamenti fra le sedi operative, assicurazione, servizi di segreteria, tutoraggio e direzione). Restano escluse le spese di viaggio e vitto ma sono previste agevolazioni con esercizi convenzionati.

Qualora il numero di domande di ammissione alla Summer School sia superiore al numero massimo di posti disponibili saranno adottati criteri di selezione per l’accesso, con graduatorie in base al punteggio risultante dalla valutazione dei titoli e della documentazione presentati. Titolo preferenziale l’aver maturato significative esperienze pertinenti al campo del restauro.

Horcynus Summer School 2024
QUI il Bando

[summary] => [permalink] => https://www.horcynusorca.it/2024/05/23/horcynus-summer-school-2024-14-borse-di-studio-per-universitari-e-laureati-qui-il-bando/ [wp_menu_position] => 1 [wp_post_type] => post [wp_date] => 2024-05-23 13:24:04 [model_children] => Array ( [0] => 2 [1] => 3 [2] => 4 [3] => 5 [4] => 6 [5] => 7 [6] => 8 [7] => 9 ) ) [2] => Array ( [model_ID] => 2 [wp_id] => 2070 [wp_parent_id] => 0 [title] => Horcynus Summer School 2024: 14 borse di studio per universitari e laureati. Iscrizioni entro il 21 giugno. QUI il bando [content] =>

Dopo le positive esperienze delle precedenti edizioni – dal 2015 al 2017 –  e valutati i significativi riscontri sugli esiti formativi e professionali torna, per il 2024, l’Horcynus Summer School, la “Scuola in Conservazione e Restauro delle opere d’arte contemporanee” diretta e coordinata da Gianfranco Anastasio. L’iniziativa è promossa dalla Fondazione MeSSInA – Ente Filantropico in collaborazione con la Fondazione Horcynus Orca. Iscrizioni entro il 21 giugno 2024.

Organizzata da Fondazione MeSSInA – Ente Filantropico, Fondazione Horcynus Orca, Ecos-Med Soc. Coop. Soc., Osservatorio Calatino (Caltagirone – CT) e dall’Università degli Studi di Messina, la Summer School vede tra i docenti alcuni fra i più noti esperti nel campo del restauro e della conservazione provenienti, oltre che dalle istituzioni organizzatrici, da prestigiose istituzioni pubbliche e private quali: Opificio delle Pietre Dure di Firenze, Peggy Guggenheim Collection di Venezia, Accademia di Brera, Accademia di Belle Arti di Catania, IED di Urbino, Istituto IPCF del CNR di Messina, Centro Regionale per la Progettazione e il Restauro della Regione Siciliana, Università degli Studi di Messina, Università degli Studi di Catania. La frequenza al corso da’ diritto a sei crediti formativi universitari.

L’Horcynus Summer School 2024 si svolgerà tra Messina (dal 22 al 28 luglio al Parco Horcynus Orca) e Mirabella Imbaccari (dal 1 al 8 settembre al Parco dei Saperi di Palazzo Biscari) e prevede 15 giornate in presenza e 10 erogate in modalità smart. Si concluderà venerdì 8 ottobre 2024 a Mirabella Imbaccari.

Per questa edizione sono 14 le borse di studio che verranno assegnate e che comprendono l’intero percorso formativo (docenze, materiale didattico, utilizzo delle strutture dell’Istituto, visite didattiche, spostamenti fra le sedi operative, assicurazione, servizi di segreteria, tutoraggio e direzione). Restano escluse le spese di viaggio e vitto ma sono previste agevolazioni con esercizi convenzionati.

Qualora il numero di domande di ammissione alla Summer School sia superiore al numero massimo di posti disponibili saranno adottati criteri di selezione per l’accesso, con graduatorie in base al punteggio risultante dalla valutazione dei titoli e della documentazione presentati. Titolo preferenziale l’aver maturato significative esperienze pertinenti al campo del restauro.

Horcynus Summer School 2024
QUI il Bando

[summary] => [permalink] => https://www.horcynusorca.it/2024/05/23/horcynus-summer-school-2024-14-borse-di-studio-per-universitari-e-laureati-qui-il-bando/ [wp_menu_position] => 1 [wp_post_type] => post [wp_date] => 2024-05-23 13:24:04 [model_parent_ID] => 1 ) [3] => Array ( [model_ID] => 3 [wp_id] => 2062 [wp_parent_id] => 0 [title] => "Vedere la Musica": al via la II edizione del concorso per musicisti emergenti. Qui il bando [content] =>

Dopo lo straordinario successo della prima edizione torna anche quest’anno, all’interno dell’Horcynus Festival 2024, “Vedere la Musica”, il concorso nazionale di videoclip per musicisti emergenti unico in Sicilia. A indirlo è la Fondazione Horcynus Orca.

La scorsa edizione ha visto il gruppo pugliese Yaraka conquistare la vittoria con il videoclip del brano “Chiuviti”. Il “Premio del Pubblico” è andato invece al cantante messinese Novo.

A presiedere la giuria sarà nuovamente Carlo Massarini, giornalista, conduttore ed esperto musicale che, negli anni 80 con Mister Fantasy, ha portato i videoclip sul piccolo schermo ancor prima di MTV. 

Per la Band o l’Artista vincitore è in palio un premio di 2000 € e l’esibizione dal vivo sul palco dell’Horcynus Festival nella serata del 1 agosto. Anche quest’anno il “Premio del Pubblico” verrà assegnato ad uno dei 5 videoclip finalisti.

“Il videoclip non è solo uno strumento promozionale ma arricchisce e completa il messaggio che gli Artisti intendono veicolare con la propria musica – commenta Giacomo Farina, direttore artistico della sezione “Musica Nomade” dell’Horcynus Festival e tra i componenti della direzione artistica del concorso, aggiungendo poi – è la massima espressione e sintesi del linguaggio audiovisivo alla portata di tutti. L’obiettivo di questo concorso non è premiare la qualità tecnica o il curriculum dei partecipanti ma scoprire gli argomenti della musica contemporanea e il modo in cui questa entra in relazione con le altre espressioni artistiche”.

La partecipazione è aperta a tutti gli Artisti e Band residenti in Italia, che potranno presentare un videoclip la cui pubblicazione non sia antecedente al 1° gennaio 2023. La domanda dovrà essere inoltrata entro e non oltre la mezzanotte del 27 giugno 2024 all’indirizzo festival@horcynusorca.it, allegando il videoclip (direttamente o tramite programmi di trasferimento file) insieme ad un recapito telefonico e indirizzo mail dei partecipanti.

Tutti i videoclip pervenuti saranno visionati dalla Direzione Artistica dell’Horcynus Festival, che ne selezionerà un numero massimo di 25 per la partecipazione alla competizione ufficiale. Tra questi, la Giuria selezionerà i 5 finalisti, i cui videoclip saranno proiettati nel corso della serata conclusiva del 1 agosto 2024. Oltre al Presidente Carlo Massarini, la giuria è composta dal regista Cristian Bisceglia, da Carmelo Guglielmino, discografico e fondatore della CDF records e da Maurizio Gugliotta, operations manager di RadioPlayer Italia.

I 5 finalisti verranno annunciati sul sito della Fondazione Horcynus Orca il 20 luglio 2024.

La Direzione artistica del concorso include Franco Iannuzzi, direttore artistico dell’Horcynus Festival, Giacomo Farina Luigi Polimeni, curatori di “Musica Nomade”, la sezione musicale della kermesse. 

 

📌📌📌Qui sotto si può scaricare il bando per partecipare. Ricordiamo che non c’è un modulo prestampato da compilare.  È sufficiente inviare alla mail festival@horcynusorca.it il link al video, una scheda informativa sulla Band o sull’artista, una scheda tecnica del live, e il testo se si tratta di canzone.👇

“Vedere la Musica” II edizione
Scarica qui il Bando

[summary] => [permalink] => https://www.horcynusorca.it/2024/05/23/vedere-la-musica-al-via-la-ii-edizione-del-concorso-per-musicisti-emergenti-qui-il-bando/ [wp_menu_position] => 2 [wp_post_type] => post [wp_date] => 2024-05-23 12:50:50 [model_parent_ID] => 1 ) [4] => Array ( [model_ID] => 4 [wp_id] => 2036 [wp_parent_id] => 0 [title] => A Mirabella Imbaccari va in scena la Street Art. Ispirata al Pizzo a Tombolo [content] =>

Venerdì 17 maggio alle 13.00 a Mirabella Imbaccari  sarà inaugurata l’opera di Street Art che la nota artista polacca NeSpoon ha realizzato in questi giorni in Piazzetta dello Speziale ispirandosi al pizzo a tombolo, lavorazione tradizionale di quest’area della Sicilia, che proprio a Mirabella ha avuto in Palazzo Biscari uno dei suoi più importanti centri propulsori.

Come è tipico della sua impronta artistica, NeSpoon, che ha realizzato opere in oltre quaranta paesi, conquistando una nazione dopo l’altra: Polonia, Francia, Italia, un po’ tutta l’Europa, Australia, Asia, America e Nuova Zelanda, ha ridato vita alla facciata di un intero edificio del paese, “decorandola” con le immagini del pizzo a tombolo e attingendo così a un sapere antico e prezioso.

Fra tradizione e innovazione

L’opera è stata sviluppata nell’ambito del progetto “La bellezza della Legalità” finanziato dall’UE – Next Generation EU- PNRR M5C3 – Investimento 1.3 – Interventi socio-educativi strutturati per combattere la povertà educativa nel Mezzogiorno a sostegno del Terzo Settore, che raggruppa un’ampia partnership.

Fra i partner che hanno sostenuto questa specifica attività di progetto, curata da Verderame progetto cultura con il contributo strategico dell’Associazione Opera del Tombolo e delle Arti Manuali, ci sono anche la Fondazione Incontrocorrente (capofila), la Fondazione Horcynus Orca e il Comune di Mirabella Imbaccari.

Il lavoro di NeSpoon, e più in generale le diverse attività dell’intero progetto “La Bellezza della legalità”, rientrano nel processo di rigenerazione e valorizzazione del territorio avviato con la ristrutturazione di Palazzo Biscari, che la Fondazione Messina ha restituito alla sua bellezza originaria, facendolo diventare uno dei suoi Parchi della Bellezza e della Scienza, per l’esattezza il Parco dei Saperi che è anche centro di formazione, di ricerca, di interconnessione di conoscenze, di promozione di arte e bellezza. 

A Palazzo Biscari saperi che si incrociano

L’inaugurazione dell’opera sarà preceduta da una mattinata di riflessione che si terrà proprio al Parco dei Saperi, a Palazzo Biscari.

Alle 10 verrà presentato l’ultimo libro del Forum Diseguaglianze e Diversità “Quale Europa” (Donzelli Editore), a cura di Elena Granaglia e Gloria Riva. Dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Mirabella Imbaccari Giovanni Ferro, ne discuteranno Fabrizio Barca, economista, ex ministro e cofondatore del Forum DD insieme ad Andrea Morniroli, Gaetano Giunta, Fondatore della Fondazione Messina e Silvia Vaccaro (Forum DD).

Alle 12 si terrà l’incontro “Da piccole cose a trame preziose”, in cui si ragionerà del senso e dell’importanza del lavoro artistico di NeSpoon a Mirabella Imbaccari: un modo con cui l’arte urbana contemporanea celebra la tradizione del pizzo a tombolo tra innovazione e il rispetto del pianeta.

Ne parleranno Giovanni Ferro, Sindaco di Mirabella Imbaccari, Gaetano Giunta, Fondatore della Fondazione Messina, Angela Terranova, presidente dell’Associazione Opera del Tombolo e delle arti manuali, Daniela Macri, presidente di Verderame progetto cultura.

Ecco la locandina, vi aspettiamo! 👇

[summary] => [permalink] => https://www.horcynusorca.it/2024/05/15/a-mirabella-imbaccari-va-in-scena-la-street-art-ispirata-al-pizzo-a-tombolo/ [wp_menu_position] => 3 [wp_post_type] => post [wp_date] => 2024-05-15 11:12:13 [model_parent_ID] => 1 ) [5] => Array ( [model_ID] => 5 [wp_id] => 2029 [wp_parent_id] => 0 [title] => Servizio Civile Universale. Graduatoria provvisoria [content] =>

In seguito ai colloqui di selezione tenuti nelle giornate del 26, 27 e 28 marzo 2024 si rende pubblica la graduatoria provvisoria per “La Bellezza della Complessità, tra Scienze e Culture Mediterranee 2024”il progetto di Servizio Civile Universale della Fondazione Horcynus Orca rivolto a 4 volontari e volontarie di età compresa tra i 18 e i 28 anni.

La graduatoria è provvisoria in quanto in attesa di validazione da parte del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale.

Applicando le norme vigenti sulla privacy, non si è inserito il nominativo ma il numero di riferimento
della domanda. Sarà possibile per ogni candidata e candidato scoprire l’esito della selezione, consultando la propria domanda di candidatura al progetto. Il numero di riferimento domanda è visibile nella prima pagina, in alto a sinistra.

Per ulteriori informazioni o necessità potete scriverci all’indirizzo info@horcynusorca.it

GRADUATORIA PROVVISORIA

[summary] => [permalink] => https://www.horcynusorca.it/2024/04/30/servizio-civile-universale-graduatoria-provvisoria/ [wp_menu_position] => 4 [wp_post_type] => post [wp_date] => 2024-04-30 15:47:11 [model_parent_ID] => 1 ) [6] => Array ( [model_ID] => 6 [wp_id] => 2018 [wp_parent_id] => 0 [title] => Servizio Civile Universale. Riapertura termini [content] =>

Il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale ha riaperto per 3 giorni la possibilità di presentare la candidatura ai progetti di servizio civile finanziati.

Da lunedì 11 marzo dalle ore 10.00 a giovedì 14 marzo alle ore 10.00 possono presentare la domanda di partecipazione i giovani che, alla data del termine di presentazione delle domande fissato al 22 febbraio 2024 erano in possesso dei requisiti del bando.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale del Dipartimento al seguente link.

 

Contatti:

[summary] => [permalink] => https://www.horcynusorca.it/2024/03/11/servizio-civile-universale-riapertura-termini/ [wp_menu_position] => 5 [wp_post_type] => post [wp_date] => 2024-03-11 14:55:40 [model_parent_ID] => 1 ) [7] => Array ( [model_ID] => 7 [wp_id] => 2008 [wp_parent_id] => 0 [title] => Servizio Civile Universale. Colloqui di selezione il 26, 27 e 28 marzo [content] =>

Si sono chiuse lo scorso 22 febbraio le candidature per “La Bellezza della Complessità, tra Scienze e Culture Mediterranee 2024”il progetto di Servizio Civile Universale della Fondazione Horcynus Orca rivolto a 4 volontari e volontarie di età compresa tra i 18 e i 28 anni.

Dei quattro posti disponibili uno è riservato ai giovani con minori opportunità (categoria difficoltà economiche).  In sede di colloquio sarà necessario portare l’apposita autocertificazione se si concorre per il posto riservato GMO.

I colloqui avranno luogo nelle giornate di martedì 26, mercoledì 27 e giovedì 28 marzo 2024 a partire dalle ore 14,30, in presenza, c/o la sede legale della Fondazione Horcynus Orca a Capo Peloro – Messina (Edificio ex Tiro a Volo, Via Fortino snc, Torre Faro).

Per ulteriori informazioni o necessità potete scriverci all’indirizzo info@horcynusorca.it

CALENDARIO COLLOQUI SELEZIONE (aggiornato)

[summary] => [permalink] => https://www.horcynusorca.it/2024/03/05/servizio-civile-universale-colloqui-di-selezione-il-26-27-e-28-marzo/ [wp_menu_position] => 6 [wp_post_type] => post [wp_date] => 2024-03-05 15:18:05 [model_parent_ID] => 1 ) [8] => Array ( [model_ID] => 8 [wp_id] => 1937 [wp_parent_id] => 0 [title] => Rigenerazione urbana. Tra Roccavaldina e Capo Peloro la terza e ultima missione di peer-review del progetto SEA4NEB [content] =>

Dal 22 al 24 novembre 2023 si è svolta a Messina la terza e ultima missione internazionale di peer-review del progetto europeo SEA4NEB, Social Economy Actors for New European Bauhaus, cofinanziato dalla Commissione Europea all’interno del programma SMP-COSME-2021-RESILIENCE-SEM.

Hanno partecipato in rappresentanza del Distretto Sociale Evoluto di Messina Lino Monteleone per la Fondazione Horcynus Orca (partner di progetto); Giuppi Sindoni per Ecos-Med; Giulia Miotti per Fondazione MeSSInA; Francesco Bertino per Solidarity and Energy (in qualità di stakeholder) e Susanna Pignatello in rappresentanza del Comune di Roccavaldina.

La missione si è svolta tra Roccavaldina e il Parco Horcynus Orca di Capo Peloro. Nel corso dei due giorni di lavoro sono stati presentati due casi di studio: il piano di rigenerazione locale che interessa il Comune di Roccavaldina, già avviato grazie ai progetti Metamorfosi (cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri) e Bando Borghi (cofinanziato dal MIC) promossi dalla Fondazione MeSSInA, e il caso di studio francese.

Il processo di peer-learning che ha caratterizzato anche questa missione, oltre all’analisi e alla discussione di questioni specifiche relative alla riqualificazione dei luoghi secondo i principi della New European Bauhaus, si è incentrato sulla necessità di sostenibilità economica dei progetti di riqualificazione e sulle possibili strategie per raggiungere tale traguardo con particolare focus sui cluster e sull’esperienza del Distretto Sociale Evoluto.

Per saperne di più:

[summary] => [permalink] => https://www.horcynusorca.it/2023/11/27/rigenerazione-urbana-tra-roccavaldina-e-capo-peloro-la-terza-e-ultima-missione-di-peer-review-del-progetto-sea4neb/ [wp_menu_position] => 11 [wp_post_type] => post [wp_date] => 2023-11-27 11:44:08 [model_parent_ID] => 1 ) [9] => Array ( [model_ID] => 9 [wp_id] => 1883 [wp_parent_id] => 0 [title] => Rigenerazione urbana. In Lettonia la seconda missione di peer-review del progetto SEA4NEB [content] =>

Dall’11 al 13 luglio 2023 si è svolta in Lettonia la seconda missione internazionale di peer-review del progetto europeo SEA4NEB, Social Economy Actors for New European Bauhaus, cofinanziato dalla Commissione Europea all’interno del programma SMP-COSME-2021-RESILIENCE-SEM.

Hanno partecipato in rappresentanza del Distretto Sociale Evoluto di Messina Lino Monteleone per la Fondazione Horcynus Orca (partner di progetto); Giuppi Sindoni per Ecos-Med; Giulia Miotti per Fondazione MeSSInA; Francesco Bertino per Solidarity and Energy (in qualità di stakeholder) e Susanna Pignatello in rappresentanza del Comune di Roccavaldina.

La missione si è svolta in parte presso il Luznava Manor, nella regione di Rezekne, e in parte nella capitale lettone. Nel corso dei due giorni di lavoro presso il Luznava Manor sono stati presentati due casi di studio. Il primo relativo allo stesso Manor, con la condivisione del caso della riqualificazione e delle attività attualmente ospitate e uno relativo alla riqualificazione di alcuni villaggi di particolare interesse architettonico nell’area rurale rumena della Transilvania a cura del Mihai Eminescu Trust (MET). Nella giornata di lavoro del 13 luglio a Riga sono stati visitati due casi di riqualificazione degli spazi urbani.

Il processo di peer-learning che ha caratterizzato anche questa missione, oltre all’analisi e alla discussione di questioni specifiche relative alla riqualificazione dei luoghi secondo i principi della New European Bauhaus, si è incentrato sulla necessità di sostenibilità economica dei progetti di riqualificazione e sulle possibili strategie per raggiungere tale traguardo.

La terza e ultima missione si svolgerà a Messina dal 22 al 24 Novembre.

Per saperne di più:

 

[summary] => [permalink] => https://www.horcynusorca.it/2023/09/13/rigenerazione-urbana-in-lettonia-la-seconda-missione-di-peer-review-del-progetto-sea4neb/ [wp_menu_position] => 13 [wp_post_type] => post [wp_date] => 2023-09-13 12:53:05 [model_parent_ID] => 1 ) )